MENU

News

L'IMPORTANZA DELL'ELEMENTO UMANO
2015-05-04

L'IMPORTANZA DELL'ELEMENTO UMANO

La corretta gestione dell'elemento umano come premessa per un funzionale sistema prevenzionistico.

L’elemento umano è la componente principale di ogni organizzazione. La corretta gestione delle risorse umane consente di allineare i processi aziendali con gli obiettivi strategici dell’organizzazione. E questo, a sua volta, incide nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro.

È quindi importante tenere conto dell’elemento umano in maniera sistemica. D’altronde, uno degli elementi principali del Sistema di SSL è l’insieme di promozione e sviluppo di competenze, motivazioni e consapevolezza nei lavoratori. Il coinvolgimento, la partecipazione, la formazione sono i dispositivi più efficaci per minimizzare la probabilità di accadimento di errori decisionali e esecutivi.

Un buon Human Management System (Sistema di Gestione del Fattore Umano) è un prezioso supporto alle aziende. Il principio fondamentale, infatti, è che senza interazione tra le diverse interfacce (e l’elemento umano è una di queste componenti) non c’è SSL, non c’è produttività e nemmeno competitività. L’HMS è una sequenza di processi in cui sono definiti i requisiti e le modalità di gestione dell’elemento umano da utilizzare per redigere/integrare procedure, istruzioni operative, moduli. A tal proposito, i riferimenti sono le linee guida Uni e Inail, BS-OHSAS 18001:2007 e le direttive comunitarie e nazionali.

L’HMS segue il Ciclo di Deming, un protocollo che comprende:

  • struttura organizzativa
  • programmazione
  • responsabilità
  • azioni di coinvolgimento
  • pratiche
  • procedure
  • processi

risorse necessarie a sviluppare, attuare, raggiungere e mantenere attiva la politica dell’organizzazione per la gestione dell’elemento umano per la SSL.

Perché il protocollo funzioni nella migliore delle maniere è fondamentale stabilire ruoli e responsabilità del personale a cui è affidata la gestione delle Risorse Umane.

  1. Pianificazione = analisi iniziale, definizione degli obiettivi, programmazione
  2. Attuazione = definizione di criteri, metodi, procedure e responsabilità per la realizzazione di interventi relativi a: 
    - cultura organizzativa
    - ruoli
    - funzioni e compiti
    - crescita professionale/stabilità lavorativa
    - comunicazione, formazione, informazione, partecipazione e consultazione dei lavoratori
    - gestione dei cambiamenti
    - tutte attività rivolte al raggiungimento di risultati funzionali per la gestione sistemica di persone, mezzi, risorse
    - stimolare cultura SSL, rischi e prevenzione
    - migliorare le relazioni interpersonali
    - sviluppare competenze
    - rafforzare senso di appartenenza
    - promuovere comportamenti sicuri
    - limitare e gestire conflitti organizzativi
    - realizzare un processo comunicativo
  3. Verifica e Riesame della Direzione = il controllo operativo è necessario per:
    - definire lo schema di obiettivi, caratteristiche delle procedure/istruzioni operative e contenuti minimi
    - conoscere e monitorare le criticità
    - operare secondo processi efficienti
    - verificare la coerenza delle attività

In definitiva, una corretta e sistemica gestione delle risorse umane, integrate alle altre interfacce di cui si compone l’azienda, consente di controllare meglio il sistema della Salute e della Sicurezza sul Lavoro, riducendo i danni, le perdite in produttività e in generale lo stato di salute dell’azienda tutta.