MENU

News

A SCUOLA DI SICUREZZA
2017-01-11

A SCUOLA DI SICUREZZA

Prof. Sferino insegna...
11 gennaio 2017
ore 8.00 c/o Scuola Primaria Molteno

Mercoledì 11 gennaio dalle ore 8.00

c/o Istituto Comprensivo di Molteno

LA CULTURA DELLA SICUREZZA entra nelle SCUOLE

Obiettivo: Sviluppare una “mentalità sensibile” alle tematiche della sicurezza in ogni ambiente di vita

Primo appuntamento della rassegna di incontri “A SCUOLA DI SICUREZZA: Prof. Sferino insegna...” promossi da Gruppo Sfera Srl, società di Consulenza, Assistenza e Gestione nell’ambito della Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro sita in Barzanò, rivolti agli alunni delle scuole primarie e secondarie.  

4 ore dedicate agli studenti della scuola primaria, in particolare alle due classi quinte, dell’Istituto Comprensivo di Molteno, che si fa promotore di questa prima tappa del nostro tour informativo sul territorio lecchese.

Nel corso della mattinata verrà proposta una lezione suddivisa tra “Sicurezza Aziendale/Domestica” e “Sicurezza Alimentare”; un format costruito ad hoc per gli allievi, con esperimenti, filmati, giochi e momenti di riflessione.

L’obiettivo è di stimolare i bambini al confronto, tra loro e coi formatori, al fine di far emergere contenuti base applicabili anche alla vita di tutti i giorni, come far fronte alle piccole situazioni pericolose riscontrabili a casa e a scuola. I nostri dott. Francesco Colombo e dott.ssa Chiara Pilloni avvicineranno gli studenti in maniera giocosa e creativa al concetto di “prevenzione”, certi che la scuola può essere davvero il punto di svolta da cui partire, per favorire nei ragazzi la crescita di una mentalità sensibile alla prevenzione dei rischi tale da accompagnarli lungo l’arco della loro vita.

A seguire i referenti Dott. Andrea Bizzo e Dott.ssa Sara Valentini di Gruppo Sfera Food –  divisione interna a Gruppo Sfera interamente dedicata all’Igiene Alimentare – metteranno alla prova i nostri giovani corsisti con esperimenti in grado di dimostrare cosa sono germi e batteri, quanto sia necessaria la corretta igiene delle nostre mani e persino la conservazione degli alimenti.

Tutto ciò con in cattedra SFERINO, il vero testimonial di tutta questa serie di incontri; la mascotte di Gruppo Sfera appositamente creato per spiegare a bambini e ragazzi la Sicurezza in tutte le sue sfaccettature.

La scuola, ambiente di vita per gli alunni, è il luogo primario della prevenzione, dove la formazione alla Sicurezza può trovare un terreno fertile nel quale radicarsi e diventare così patrimonio degli individui e del gruppo, fin dai primi momenti di socializzazione.

 “Siamo orgogliosi di dar vita a questo progetto e ringrazio la scuola di Molteno per averci dato fiducia e appoggiato il nostro sogno: quello di parlare di ciò di cui ci occupiamo tutti i giorni, ossia la prevenzione dei rischi sul lavoro e nella vita quotidiana, ai bambini e ai ragazzi delle scuole di tutta la nostra zona. Ogni studente un giorno sarà un lavoratore, ma prima di tutto un individuo. Conoscere, informarsi e creare una vera cultura della sicurezza fin da piccoli è il nostro obiettivo”. (Luca Ciammella – socio e Dir. Commerciale)

“L’anno scorso, in concomitanza della giornata mondiale della salute e sicurezza mi capitò tra le mani un poster della Rai. Rimasi colpito del contenuto. In copertina due bambini abbigliati come lavoratori. Il primo diceva: Mi chiamo Marco, ho 10 anni e voglio costruire case. La seconda: Mi chiamo Monica, ho 9 anni e voglio curare le persone. In calce una frase “Il lavoro nasce dai sogni…non lasciamo che diventi un incubo”.  Ho condiviso col mio staff questo bellissimo messaggio. E’ nata cosi l’idea per questa serie di appuntamenti dedicati ai nostri figli, studenti e futuri lavoratori. (Mauro Riva – socio e Resp. Ufficio Tecnico)

Gruppo Sfera Srl si fa promotrice di una divulgazione costante della cultura della sicurezza sul territorio lecchese, partendo dalle scuole primarie e secondarie, al fine di sensibilizzare e avvicinare al concetto di prevenzione. Poiché la conoscenza è il primo passo verso la consapevolezza, così come l’ascoltare, il vedere e il toccare con mano sono la prova che da un interesse può nascere una convinzione.

Benjamin Franklin diceva “Dimmi e io dimentico; mostrami e io ricordo; coinvolgimi e io imparo”.

 

Ringraziamenti: