MENU

News

ABOLITO IL REGISTRO INFORTUNI; NASCE IL
2016-01-15

ABOLITO IL REGISTRO INFORTUNI; NASCE IL "CRUSCOTTO INFORTUNI"

Articolo a cura dell'Ufficio Tecnico di Gruppo Sfera Srl

Abolizione registro infortuni. Rilascio “cruscotto infortuni”

IN DUE PAROLE:

  1. Abrogato il registro infortuni - semplificati gli adempimenti per le aziende
  2. Nasce dall’Inail il “Cruscotto infortuni
  3. Cos’è il cruscotto infortuni ? E’una banca dati informatica Inail consultabile da enti di vigilanza
  4. Il cruscotto infortuni da agli organi di vigilanza uno strumento utile per l’azione ispettiva
  5. Dal 24 dicembre 2015 le asl possono consultare telematicamente gli infortuni che avvengono nelle aziende

IN DETTAGLIO:

Dal 23 dicembre 2015 è stato soppresso l’obbligo di tenuta del registro infortuni. In una logica di semplificazione degli adempimenti complessivi è ora facoltativo riportare gli stessi sul vecchio registro cartaceo. Per il datore di lavoro sussiste unicamente l’obbligo di segnalazione agli Enti di controllo con notifica telematica attraverso il portale INAIL.

Il Cruscotto infortuni è una banca dati informatica consultabile in tempo reale dagli Enti, che ora dispongono di uno strumento immediato utile ad orientare l’azione ispettiva. Per le aziende diventa sempre più importante attivarsi per limitare la possibilità che si verifichino infortuni al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei propri lavoratori in quanto, con questa nuova procedura telematica, l’attività di controllo degli Enti potrebbe risultare più celere e il relativo sopralluogo in aziende pressoché immediato. 

Dalla circolare si evince che:

“Il Cruscotto infortuni, accessibile agli organi di vigilanza nell’area dei servizi online del sito ufficiale dell’Inail www.inail.it tramite l’inserimento delle credenziali in possesso degli organi stessi, prevedrà per l’utente la competenza territoriale regionale, quale parametro fondamentale per la ricerca dei dati infortunistici”.

“Sarà possibile consultare il cruscotto infortuni per singolo soggetto infortunato tramite l’inserimento del relativo codice fiscale. In tal caso l’utente riceverà un report con l’indicazione di tutti i casi di infortunio relativi al singolo lavoratore, filtrati sul territorio di competenza regionale dell’utente stesso, in relazione all’Unità Produttiva o alla Sede lavorativa della Posizione Assicurativa Territoriale”.

“Si ricorda, altresì, che per richiedere informazioni sull’utilizzo dei servizi online e approfondimenti normativi e procedurali sarà a disposizione dell’utenza esterna il servizio“Inail risponde” (disponibile nell’area contatti del portale www.inail.it)”.

Si allega il testo integrale della Circolare n. 92 del 23 dicembre 2015 (www.grupposferasrl.it/circolare) evidenziata nei punti salienti, di cui consigliamo la lettura integrale.

 

Ufficio Tecnico – Gruppo Sfera Srl

tecnico@grupposferasrl.it

039-9217184